Secondo lockdown in Australia, la solidarietà delle donne musulmane che preparano pasti per chi è in difficoltà

Lunedì 27 Luglio 2020
Un gruppo di donne musulmane si è riunito per aiutare le persone bisognose durante il secondo lockdown istituito nella città di Melbourne. Avvocati, insegnanti e operatori sanitari offrono il loro tempo per preparare pasti alle persone più bisognose che hanno avuto crisi economiche durante la seconda chiusura.

Leggi anche > Coronavirus in Vietnam, evacuati 80mila turisti: in partenza 100 voli al giorno verso 11 paesi

Il capo della comunità ha affermato che questo è anche un modo per far sentire alla popolazione la partecipazione delle donne musulmane. Ogni settimana i volontari cucinano una varietà di pasti tra cui il pollo Korma, zuppe di riso e lenticchie da una cucina commerciale fornita dal Comune di Moreland nel nord di Melbourne. I volontari indossano maschere facciali, effettuano regolari controlli della temperatura e mantengono le distanze sociali per aderire alle linee guida sulla salute pubblica.

Melbourne, come riporta anche l'Independent, ha visto un aumento dei casi Covid-19 nelle ultime settimane, con gran parte della città messa in una seconda volta in lockdown e molte persone hanno perso il lavoro e sonoin difficoltà economiche.  © RIPRODUZIONE RISERVATA