Austria, lockdown totale e dal 1° febbraio obbligo vaccinale per tutti. E la Baviera chiude i mercatini di Natale

Da lunedì 22 inizia un lockdown totale a livello nazionale che durerà 20 giorni, poi proseguirà solo per i no vax. Dal nuovo anno tutti dovranno vaccinarsi con il siero anti-Covid

Covid, svolta clamorosa dell'Austria: a gennaio obbligo vaccinale per tutti
Covid, svolta clamorosa dell'Austria: a gennaio obbligo vaccinale per tutti
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Novembre 2021, 10:52 - Ultimo aggiornamento: 13:57

La quarta ondata del Covid-19 si abbattuta come una furia su tutta Europa. E adesso si cerca di correre ai ripari. Tra le prime ad agire c'è sicuramente l'Austria che, dopo aver imposto il lockdown solo ai no vax, e adesso scatta l'obbligo vaccinale a tutti i suoi cittadini, ed è il primo paese in Europa a farlo.

 Il governatore del Land Tirolo Guenther Platter ha annunciato che «dal primo febbraio scatterà l' obbligo vaccinale: solo così usciremo dal circolo vizioso». «Nonostante mesi di impegno non siamo riusciti a convincere abbastanza gente a farsi vaccinare», si è rammaricato il cancelliere Alexander Schallenberg. «Ci sono troppe forze politiche che ci vanno contro», ha aggiunto parlando di un «attentato al sistema sanitario»

Leggi anche > Germania travolta, 60mila casi. Lockdown dall’Austria a Praga

Inoltre, rieriscono i media locali, l'Austria avrebbe deciso un lockdown totale a livello nazionale a partire da lunedì 22 novembre. Sul modello delle due province più colpite, Salisburgo e Alta Austria, che dalla prossima settimana introdurranno il blocco su ogni attività.

L’Austria, infatti, ha un tasso di vaccinazione della popolazione pari al 66%, uno dei più bassi dell’Europa occidentale. L’incidenza nella popolazione è pari a 971,5 casi ogni centomila abitanti e i casi giornalieri continuano a crescere. Per questo i governatori delle nove province del Paese incontreranno oggi il cancelliere Alexander Schallenberg e il ministro della Sanità Wolfgang Mueckstein per annunciare il blocco in una conferenza stampa in programma per la mattinata.

L’Austria ha introdotto la scorsa settimana il lockdown per i non vaccinati, ma le infezioni continuano a crescere e sono attualmente al di sopra del picco precedente che risale a un anno fa. Secondo il Kronen Zeitung il blocco totale durerà per 20 giorni e poi proseguirà solo per i no vax. Da gennaio il governo pensa di imporre l’obbligo vaccinale per tutti

La Baviera, fra i Laender attualmente più colpiti dal Covid in Germania, inasprisce le misure: «i mercatini di Natale vengono disdetti tutti», inoltre le discoteche e i bar devono chiudere di nuovo per le prossime tre settimane. Sono alcune delle misure annunciate dal presidente Markus Soeder, che ha tenuto una conferenza stampa sul pacchetto di misure deciso oggi a Monaco. Soeder ha spiegato che il 2G e il 2G plus saranno validi in tutta la regione, e che sarà prescritta la riduzione dei contatti per i non vaccinati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA