Covid, risalgono i contagi in Gran Bretagna: sfiorata quota 50mila

La Gran Bretagna ha escluso di imporre un nuovo lockdown per contenere la diffusione del coronavirus

Mercoledì 20 Ottobre 2021
Covid, risalgono i contagi in Gran Bretagna: sfiorata quota 50mila

Risalgono quasi a 50.000 i contagi giornalieri da Covid nel Regno Unito, che toccano oggi quota 49.139, appena una ventina meno del numero registrato due giorni fa, record da metà luglio. Per l'ottavo giorno di fila i contagi sono oltre quota 40mila. Ancora sotto il livello di guardia, invece, ma in leggero aumento fin a quasi 7.900, il totale dei ricoveri in ospedale: frenato apparentemente dai vaccini, somministrati in doppia dose a circa l'80% della popolazione. Mentre i morti, appesantiti il martedì e il mercoledì dal consueto recupero statistico relativo al weekend, ridiscendono rispetto ai 223 di ieri, picco da marzo, ma restano 179.

 

Leggi anche > Covid, chi sono i morti tra i vaccinati? «Età media 85 anni, varie patologie»
Il report dell'Iss con tutti i dati

 

La Gran Bretagna ha escluso di imporre un nuovo lockdown completo per contenere la diffusione del coronavirus, come ha detto un portavoce di Downing Street. Ma, a detta del suo ministro della Salute Sajid Javid, ci si «aspetta un inverno particolarmente duro». Secondo quanto riportato da Sky News, Javid ha detto ai parlamentari che c'è «un'enorme pressione» sul servizio sanitario in Inghilterra anche per la «carenza di personale». Nelle prossime due settimane, ha detto il ministro, verrà svelato il piano messo a punto con il sistema sanitario nazionale per affrontare i mesi invernali. Previsti «finanziamenti aggiuntivi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA