Marsiglia, seimila persone in piazza per festeggiare (non autorizzati) il Carnevale

Domenica 21 Marzo 2021
Marsiglia, seimila in piazza per festeggiare il Carnevale

Indossano le mascherine, ma quelle di Carnevale. Scene di assembramenti impressionanti a Marsiglia, nel sud della Francia dove in piazza si sono concentrate migliaia di persone per festeggiare il Carneval de la plaine, il Carnevale della Pianura. In barba a tutte le regole anti Covid. France 3 Provenza parla di 6.500 persone. Il Carnevale, ovviamente, non era autorizzato.

 

Regioni, da lunedì cambiano ancora i colori: la nuova mappa

 

 

L'amministrazione ha dovuto schierare le forze dell'ordine per far defluire la massa e liberare piazze e vie.  

«I giovani sono stanchi di essere confinati. Non ci sono anziani fragili, solo giovani», dice Romain, 26 anni, a Le Monde. Romain ha preso parte alla mega festa nel centro della seconda città della Francia. Piume, lustrini, costumi da gorilla e girasoli. Un Carnevale in piena regola. 

 

 

I residenti, racconta Le Monde, hanno messo gli altoparlanti sui davanzali, trasformando la strada in una gigantesca pista da ballo. Tra le maschere c'è persino una caricatura di Didier Raoult (l'infettivologo di Marsiglia). I carnevalisti hanno bruciato in piazza anche i loro carri. 

«È un evento non dichiarato e irresponsabile», ha comunicato la prefettura che verso le 18.30 ha inviato la polizia per disperdere il raduno, come ha scritto l'agenzia AFP. Nel 2020, il carnevale della Pianura era stato annullato proprio per combattere la pandemia di Covid-19.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 22:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA