Covid, la scienziata co-fondatrice di Astrazeneca diventa una “Barbie”

Mercoledì 4 Agosto 2021
News nel mondo dei giocattoli: arriva una nuova barbie ispirata alla scienziata che ha co-creato il vaccino Oxford/AstraZeneca

Arriva una “Barbie” per la generazione Covid. L'azienda di produzione Mattel (con sede centrale in California) ha creato un nuovo modello che raffigura Sarah Gilbert, la scienziata britannica co-creatrice del vaccino Oxford/AstraZeneca.

Un omaggio alle donne impegnate nella scienza. Per la scienziata britannica è un ennesimo riconoscimento, dopo il titolo nobliare di "dama" di cui è stata insignita e in seguito alla standing ovation quando si affacciò sul campo centrale a Wimbledon per gli Internazionali di tennis. 

«Sono felice di ispirare la prossima generazione di ragazze nelle carriere di questo tipo e spero che i bambini che vedono la mia Barbie capiranno quanto sia vitale la scienza per aiutare il mondo che ci circonda - ha raccontato Gilbert -. Il mio desiderio è che la bambola mostri ai bambini carriere di cui potrebbero non essere a conoscenza, come lo scienziato dei vaccini».

 

 

L'azienda di giocattoli ha creato modelli in onore di altre cinque donne che lavorano in STEM in tutto il mondo: operatori sanitari statunitensi e dottori che hanno entrambi curato pazienti gravemente malati durante la pandemia. 

Lisa McKnight, vicepresidente senior e capo globale di Barbie e bambole di Mattel, ha dichiarato: «Barbie riconosce che tutti i lavoratori in prima linea hanno fatto enormi sacrifici nell'affrontare la pandemia. Per far luce sui loro sforzi, condividiamo le loro storie per ispirare la prossima generazione a prendersi cura di questi eroi e a ricambiare».

 

Ultimo aggiornamento: 16:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA