Corea del Sud, la popolazione presto potrebbe «ringiovanire» di un anno. Ecco il motivo

Lo scoppio della pandemia da Coronavirus ha messo in luce un problema nel conteggio dell'età anagrafica: in Corea del Sud esistono tre metodi per calcolare l'età di una persona

Corea del Sud, il governo ha deciso: i coreani presto potrebbe «ringiovanire» di un anno. Ecco il motivo
Corea del Sud, il governo ha deciso: i coreani presto potrebbe «ringiovanire» di un anno. Ecco il motivo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Aprile 2022, 16:59

I coreani potrebbero diventare presto più giovani di un anno. Per il nuovo governo di Seul contare gli anni delle persone con il tradizionale metodo sud coreano ha «un costo sociale ed economico non necessario» e andrebbe abolito.

Leggi anche > Putin vieta la fuga d'amore alla figlia Maria Vorontsova: «Voleva scappare, non sarebbe tornata in Russia»

Dunque molti coreani potrebbero presto ringiovanire di un anno visto che secondo il loro conteggio già alla nascita guadagnano un anno di età. L'obiettivo è adeguarsi alla comunità internazionalegenerare meno confusione nella popolazione che attualmente dispone di tre diversi modi per conteggiare la propria età.

Se la questione è giunta fino al governo sud coreano un motivo c'è. I diversi metodi di conteggio dell'età hanno fatto emergere problematiche serie durante la campagna vaccinale contro il Coronavirus, quando la popolazione è stata divisa in fasce di età. La confusione che si è creata nella popolazione per capire chi avesse diritto o meno al siero anti covid, hanno spinto il governo a cambiare il tipo di conteggio.

In Corea del Sud, infatti, esistono tre metodi di conteggio. Ufficialmente, il Paese ha utilizzato il sistema di conteggio internazionale dal 1962, quindi utilizza la data di nascita di una persona nella maggior parte delle procedure legali.

METODO UFFICIALE

Il Paese, però, ha anche un altro modo ufficiale per contare l'età, i bambini il primo di gennaio successivo alla loro nascita guadagnano un anno di età. Ad esempio, un bambino nato a dicembre 2020 avrebbe due anni entro gennaio 2022, anche se avrebbe dovuto compierli a fine anno. Questo metodo è usato anche dalla legge sul servizio militare e da quella che disciplina i reati di violenza sessuale.

METODO TRADIZIONALE

Infine esiste «l'età coreana», che viene utilizzata da tutti nella società: ognuno ha automaticamente un anno alla nascita e diventa un anno più vecchio il giorno di Capodanno, indipendentemente dalla propria data di nascita.

La decisione di applicare un unico metodo di conteggio potrebbe spazzare via tutta la confusione che si crea. Perchè in base al metodo utilizzato una persona potrebbe perdere o guadagnare due anni di età a seconda del tipo di conteggio utilizzato. Un problema non di poco conto, del quale in Corea del Sud si sono resi conto solo grazie allo scoppio dell'epidemia da Coronavirus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA