Cameriera riceve 4.000 dollari di mancia, ma rifiuta di dividerla con i colleghi: licenziata

La spiegazione del ristorante: "La condivisione delle mance è una pratica comune nel settore della ristorazione"

Cameriera riceve 4.000 dollari di mancia, ma rifiuta di dividerla con i colleghi: licenziata
Cameriera riceve 4.000 dollari di mancia, ma rifiuta di dividerla con i colleghi: licenziata
4 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Dicembre 2021, 17:54 - Ultimo aggiornamento: 18:05

Una cameriera dell'Arkansas è stata licenziata dopo aver rifiutato di spartire con i propri colleghi una generosa mancia di 4mila dollari. La cifra le era stata donata da un gruppo di dirigenti immobiliari con l'intento simbolico di voler sostenere una categoria di lavoratori duramente colpita dalla pandemia. 

Cameriera licenziata per non aver condiviso la mancia

Ryan Brandt, una cameriera del ristorante Oven & Tap a Bentonville, ha ricevuto una mancia di 4.400 dollari (3.300 sterline) da dividere con l'altra collega che ha servito insieme a lei il fortunato tavolo. I generosi clienti sono 44 dirigenti immobiliari provenienti da tutto il paese, ognuno dei quali ha deciso di offrire 100 dollari per il servizio. A farsi portavoce del gesto è stato Grant Wise, presidente della società immobiliare locale Witly. 

«Tutti a questo tavolo hanno contribuito con 100 dollari per te e per l'altra cameriera», ha annunciato il signor Wise in un discorso al ristorante, che ha pubblicato su Instagram . «Quindi ti diamo una mancia di 4.400 dollari da dividere con l'altra ragazza che si è presa cura di noi».

Il tavolo è poi scoppiato in un fragoroso applauso e la signora Brandt è scoppiata in lacrime. «È stata una cosa incredibile da fare», ha detto in seguito il signor Wise, «e vedere la reazione della cameriera e sapere cosa ha significato per lei e l'impatto che ha già avuto sulla sua vita».

Ma l'impatto sulla vita di Brandt ha poi preso una brutta piega. Il suo capo le ha infatti chiesto di dividere la cifra con il resto del personale del ristorante. «Dovevo dare i miei soldi al mio capoturno per essere presi, e poi avrei portato a casa il 20 percento», ha spiegato alla stazione televisiva locale. Non era quello che aveva in mente il signor Wise, quindi si è lamentato con il ristorante e ha recuperato i soldi. Poi ha lasciato il ristorante e ha dato la mancia alla signora Brandt fuori, lontano dai suoi capi.

La signora Brandt ha finalmente ricevuto la sua mancia, ma è stata licenziata. «È stato devastante», ha detto l'ex cameriera a KNWA , aggiungendo che senza il suo lavoro, non ha modo di pagare i suoi debiti. «Ho preso in prestito una notevole quantità di denaro per i prestiti agli studenti», ha detto.

«Oven & Tap non consegna le mance alla leggera», ha detto il ristorante. «Poiché apprezziamo i nostri dipendenti e rispettiamo molto la loro privacy, non discutiamo mai di questioni relative al personale. Il server che è stato chiuso diversi giorni dopo che il gruppo ha cenato con noi non è stato lasciato andare perché ha scelto di tenere i soldi della mancia».

«La nostra politica è sempre stata quella di partecipare a un pool di mance da condividere con il personale», ha affermato Oven & Tap. «La condivisione delle mance è una pratica comune nel settore della ristorazione che seguiamo per garantire che tutti i membri del nostro team siano adeguatamente compensati per il loro duro lavoro. Da quando la signora Brandt è stata licenziata, il signor Wise ha avviato un GoFundMe per aiutarla a pagare le bollette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA