Gruppo di cittadini britannici che vivono in Spagna sono stati rispediti dall'aeroporto di Alicante nel Regno Unito: «Effetto della Brexit»

Giovedì 1 Aprile 2021
Gruppo di cittadini britannici che vivono in Spagna sono stati rispediti dall'aeroporto di Alicante nel Regno Unito: «Effetto della Brexit»

A un gruppo di cittadini britannici che vivono in Spagna è stato negato il rientro nel paese e sono stati costretti a tornare nel Regno Unito con un volo dopo una disputa sui documenti post-Brexit all'aeroporto. Circa 40 persone su un volo da Manchester sono state respinte all'arrivo all'aeroporto di Alicante-Elche in Spagna martedì. Lo riporta l'Indipendent.

 

Descrivendo la situazione come «assolutamente diabolica», il 47enne Mancunian Stuart Miller ha detto a Olive Press che un cartello è stato affisso al terminal di Alicante dicendo: «Nessuna TIE card, nessuna entrata». Le carte TIE sono state assegnate a cittadini britannici che hanno ottenuto con successo lo status di residenza in Spagna dopo la Brexit. Tuttavia, le autorità spagnole hanno precedentemente chiarito che altre forme di documenti che dimostrano la residenza prima della fine del periodo di transizione della Brexit consentirebbero alle persone di tornare nel paese.

 

Parlano i passeggeri. Il signor Miller ha detto che lui e altri avevano documenti che dimostrano che gli è stato chiesto di ritirare le sue carte di soggiorno dalle autorità locali in Spagna. «Di quale altra prova hai bisogno della residenza? Nessun consiglio, nessun aiuto e, ad essere onesti, nessuna buona ragione per essere respinti ad Alicante», ha detto.

 


Shaun Cromber, che ha votato per l'uscita della Gran Bretagna dall'UE nel 2016, ha detto ai giornalisti: «Sì, ho votato fuori, ma non sapevo che si sarebbe arrivati ​​a questo. La mia domanda è stata respinta e stiamo tornando a casa. Mia moglie è in lacrime, è sconvolta se devo essere sincero e non sono molto felice all'idea di tornare nel Regno Unito».

Ultimo aggiornamento: 22:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA