Brexit, da ottobre 2021 la carta d’identità non basterà più per entrare nel Regno Unito: necessari i passaporti

Venerdì 9 Ottobre 2020

La Gran Bretagna chiederà ai cittadini dell’Unione Europea di esibire il loro passaporto alla frontiera a partire dall'ottobre del 2021. E’ quanto si apprende dal documento sui confini, “The Border Operating Model”, da poco pubblicato dal governo di Londra.

 

 

Attualmente, come in tutta l’Ue, i cittadini europei possono entrare in Gran Bretagna con la sola carta d’identità. Le nuove regole varranno anche per Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Secondo il governo britannico, le carte d’identità sono meno sicure dei passaporti. La Gran Bretagna è uscita ufficialmente dall’Unione europea il primo gennaio, ma rimane in una fase di transizione fino alla fine dell’anno. E’ in corso il negoziato per regolare il commercio fra le due parti.

 

«Le carte d'identità sono tra i documenti meno sicuri visti al confine e terminare il loro utilizzo rafforzerà la nostra sicurezza poiché il Regno Unito riprenderà il controllo dei suoi confini alla fine del periodo di transizione», ha detto il governo in una nota.

 

Ricordiamo che aa Gran Bretagna è uscita ufficialmente dall'Ue il primo gennaio, ma rimane in una fase di transizione fino alla fine dell'anno. E' in corso il negoziato per regolare il commercio fra le due parti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA