Bimbo di 6 anni rischia la vita per difendere la sorellina da un cane: «Non volevo si facesse male»

Mercoledì 15 Luglio 2020 di Alessia Strinati

Ha rischiato la propria vita per salvare quella della sorellina. Un bambino di 6 anni del  Wyoming è stato aggredito da un cane che aveva provato a colpire la sorella più piccola. Il bimbo non voleva che lei si ferisse, così l'ha protetta con il suo stesso corpo dall'animale.

Leggi anche > Il suo migliore amico la invita a passare la sera insieme, lei rifiuta e viene stuprata e uccisa

Sono stati necessari 90 punti sul viso per ricucire la ferita fatta dall'animale. Il bambino ha prima nascosto la sorellina dal cane e poi ha provato ad allontanarlo. Quando ha raccontato quello che era successo ha detto di aver pensato che non voleva si facesse male e se proprio qualcuno doveva essere morso non avrebbe dovuto essere lei.

A raccontare la storia di coraggio è stata la zia del bambino su Instagram. Il post, come riporta il Sun, è stato letto da centinaia di persone e ha fatto il giro del mondo. Il bambino sta guarendo e non è arrabbiato né con il cane, né con i suoi padroni che sono due vicini di casa da sempre molto gentili con loro. Non è chiaro cosa possa aver scatenato l'aggressività della bestia, presumibilmente un gioco tra i piccoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA