Bimba di 3 anni uccisa dalla mamma a martellate, il papà torna dal lavoro e fa la scoperta choc

Venerdì 23 Ottobre 2020
Bimba di 3 anni uccisa dalla mamma a martellate, il papà torna dal lavoro e fa la scoperta choc

Uccide la figlia di 3 anni a martellateNatalia Petunina ha ucciso la piccola Lisa con diversi colpi di martello alla testa. A fare la scoperta choc è stato il padre della piccola che tornando a casa ha trovato la bambina in una pozza di sangue.

 

Leggi anche > Tassista investe una donna, la stupra e la uccide poi si unisce ai soccoritori nelle ricerca

 

La donna si trovava sola con la piccola nella loro casa nel villaggio di Kirovgrad, nell'Oblast di Sverdlovsk, in Russua, quando è scattata la follia. Pare che la mamma soffrisse da tempo di depressione e assumsse anche dei farmaci. Subito dopo averla uccisa a martellate avrebbe tentato il suicidio ingerendo una dose massiccia di antidepressivi ma i medici sono riusciti a salvarla ed è ora piantonata in ospedale.

 

Il padre della piccola ha provato a soccorrerla. Quando è tornato a casa ha trovato il suo corpo in una pozza di sangue con accanto il martello insanguinato. Ha subito chiamato i soccorsi e provato manovre di rianimazione, ma è stato tutto inutile, come riporta anche il Sun.

© RIPRODUZIONE RISERVATA