In aereo con un perizoma rosso al posto della mascherina: cacciato. La sua risposta è assurda

Sabato 18 Dicembre 2021
Sul volo con un perizoma rosso al posto della mascherina: «Tanto si toglie per bere». Ma viene cacciato dall'aereo

Ha tentato di viaggiare a bordo di un aereo della United Airlines con addosso, sul viso, un perizoma rosso al posto di una mascherina: un uomo della Florida, il 38enne Adam Jenne, è stato cacciato via dal volo. E' accaduto mercoledì scorso: il 38enne è salito sull'aereo per voler dimostrare la «ridicolezza» della norma che impone di indossare una mascherina per proteggersi dal Covid-19 a bordo degli aerei. «Tanto la togliamo per bere e mangiare», ha tentato di spiegare Jenne; l'uomo si sarebbe addirittura paragonato all'icona dei diritti civili Rosa Parks.

 

Cosa è successo

 

Il racconto è stato riportato dalla NBC News: non è la prima volta che Jenne si rende protagonista di provocazioni del genere. «Penso che il modo migliore per illustrare l'assurdità sia con l'assurdità - ha detto - Su ogni singolo volo ci sono state reazioni diverse da parte dell'equipaggio». Il personale di volo della United però, non era affatto divertito. Jenne infatti, è stato subito fatto scendere dall'aereo.

 

«Il passeggero chiaramente non era in regola con il mandato federale della mascherina e apprezziamo che il nostro team abbia affrontato il problema a terra prima del decollo», ha fatto sapere in una nota ufficiale la United, sempre condivisa con la NBC News.

 

 

In un anno sui voli americani sono stati registrati da 100 a 150 «comportamenti anomali dei passeggeri». Da gennaio, la Federazione dei voli ha registrato più di 5.660 segnalazioni di passeggeri indisciplinati. Più di 4.070 di loro erano legati alla mascherina.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA