Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Meridiana cambia nome e diventa Air Italy: "1.500 assunzioni"

Meridiana cambia nome e diventa Air Italy: "Supereremo Alitalia"
Meridiana cambia nome e diventa Air Italy: "Supereremo Alitalia"
3 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Febbraio 2018, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 17:24
Meridiana cambia nome in Air Italy e, con il supporto del nuovo azionista Qatar Airways, punta a diventare «il vettore nazionale per l'Italia», scalzando Alitalia. «Dimostreremo che la stella siamo noi» ha detto il group Ceo di Qatar Airways, Akbar Al Baker, presentando i piani di sviluppo di Airitaly. «In 5 anni la flotta crescerà a 50 aerei e trasporterà 10 milioni di passeggeri», ha indicato Francesco Violante, presidente di Meridiana.

Air Italy punta a creare «più di 1.500 posti» di lavoro grazie ai piani di sviluppo legati al nuovo piano industriale, ha detto Al Baker, in conferenza stampa. «Si tratta di un piano ambizioso e di grandi prospettive per Air Italy» ha detto il presidente di Meridiana, Francesco Violante. «In 5 anni - ha aggiunto - Air Italy avrà 50 aerei e trasporterà 10 milioni di passeggeri. L'hub sarà Malpensa mentre l'headquarter resterà a Olbia. Ai dipendenti andrà il 20% degli utili».



La flotta di Air Italy prevede una crescita fino a 50 aeromobili entro il 2020. Fra questi, nei prossimi tre anni arriveranno venti i nuovi Boeing 737 MAX 8 in nuova livrea, il primo dei quali è atteso per Aprile 2018. Dalla prossima primavera, inoltre, cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways entreranno nella flotta Air Italy e verranno in seguito sostituiti, a partire da maggio 2019, da Boeing 787-8 Dreamliner. Il network si espanderà progressivamente, grazie a destinazioni che andranno ad affiancare le nuove rotte di lungo-raggio da Milano Malpensa a New York e Miami, annunciate di recente. Queste due nuove tratte, che saranno inaugurate il prossimo giugno, verranno precedute dalle nuove rotte domestiche, operate in connessione con i voli intercontinentali da Milano Malpensa, in partenza da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme, a partire dal 1° maggio. Il prossimo settembre, inoltre, Air Italy inaugurerà il collegamento Milano – Bangkok, operativo quattro volte alla settimana. Tre ulteriori collegamenti di lungo raggio verranno annunciati entro la fine dell’anno. Il piano strategico include, inoltre, il rafforzamento dei voli di corto-raggio, con l’obiettivo di incrementare in particolare la parte relativa alle connessioni, e il raggiungimento entro il 2022, di 50 destinazioni servite nel corso dell’anno. Nel 2019, inoltre, verrà lanciata la prima rotta di lungo raggio della nuova compagnia Air Italy in partenza da Roma.
© RIPRODUZIONE RISERVATA