Giappone, banca centrale pronta a ulteriore allentamento

Mercoledì 23 Settembre 2020

(Teleborsa) - Il governatore della Banca del Giappone, Haruhiko Kuroda, ha dichiarato che la banca centrale è pronta ad aumentare gli stimoli a causa della pandemia di coronavirus che mantiene le prospettive economiche altamente incerte.

L'ultima lettura stilata congiuntamente da Jibun Bank e Markit ha evidenziato una economia che si conferma in fase di contrazione. Nel mese di settembre, l'indice PMI manifatturiero giapponese, si è attestato a 47,3 punti in lieve calo rispetto ai 47,2 di agosto. La stima sull'indice PMI servizi vede un lieve rialzo dell'indicatore a 45,6 punti dai precedenti 45 mentre il PMI Composite, sempre a settembre, si è portato a 45,5 punti contro i 45,2 di agosto. Tutti gli indicatori restano tuttavia in fase di contrazione, in quanto inferiori ai 50 punti, soglia di demarcazione tra fase di contrazione - valori al di sotto - e di espansione - valori al di sopra.

"C'è molta incertezza su come la pandemia possa influenzare l'economia e le condizioni finanziarie" - ha sottolineato Kuroda - aggiungendo che "per il momento continueremo a monitorare la situazione e se necessario adotteremo ulteriori misure di alleggerimento senza esitazione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA