Covid, Gimbe: fase di plateau ma per Pasqua evitare assembramenti e utilizzare mascherine al chiuso

Covid, Gimbe: fase di plateau ma per Pasqua evitare assembramenti e utilizzare mascherine al chiuso
2 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Aprile 2022, 12:30

(Teleborsa) - In base all'ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe negli ultimi 7 giorni c'è stata una lenta discesa dei contagi Covid (-6,5%), mentre sono risultati stabili i ricoveri ordinari (-0,4%) e terapie intensive (-1,7%). In calo anche i decessi (-11,4%). Ma alla vigilia delle festività pasquali il presidente Nino Cartabellotta avverte che "se da un lato tutti gli indicatori certificano una fase di plateau, la circolazione del virus rimane ancora molto elevata: oltre 1,2 milioni di positivi, oltre 60 mila casi al giorno e un tasso di positività dei tamponi antigenici al 15,5%. Indispensabile evitare assembramenti e soprattutto utilizzare le mascherine al chiuso".

Per la seconda settimana consecutiva si rileva una lieve riduzione dei nuovi casi settimanali che si attestano a quota 438.751 contro 469.479 della settimana precedente: numeri condizionati da situazioni regionali e locali molto eterogenee. Infatti, nella settimana 6-12 aprile si rileva un incremento percentuale dei nuovi casi in 6 Regioni (dal +2,9% dell'Emilia-Romagna al +27,4% della Valle D'Aosta) e una riduzione in 15 (dal -0,8% della Lombardia al -20,1% della Basilicata). Per quanto riguarda le ospedalizzazioni, sostanzialmente stabile l'occupazione dei posti letto in area medica con -39 (10.207 contro 10.246) e nelle terapie intensive con un -8 (da 471 a 463).

Tornano sotto quota mille i decessi negli ultimi 7 giorni: 929 (61 di questi riferiti a periodi precedenti) con una media di 133 al giorno rispetto ai 150 della settimana precedente (quando erano stati 1.049). Gli attualmente positivi sono 1.228.745 contro 1.274.388 della settimana precedente mentre le persone in isolamento domiciliare 1.218.075 rispetto a 1.263.671 del rilievo del precedente periodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA