Coronavirus, Astrazeneca amplia accordo su offerta vaccino con Oxford Biomedica

Martedì 1 Settembre 2020
(Teleborsa) - Un pagamento anticipato di 15 milioni di dollari, in aggiunta a un ulteriore pagamento di 35 milioni, più altri costi, entro la fine del 2021. Questo quanto prevede l'offerta, recentemente ampliata, della società svedese-britannica AstraZeneca all'azienda di terapia genica e cellulare Oxford Biomedica per produrre e fornire il candidato del gruppo farmaceutico al vaccino contro il Covid-19.

Secondo l'accordo – fa sapere Oxford Biomedica in una nota – l'azienda produrrà in massa il potenziale vaccino contro il coronavirus, denominato AZD1222, per un periodo di 18 mesi, con la possibilità di un'ulteriore estensione di 18 mesi, nel 2022 e 2023.



© RIPRODUZIONE RISERVATA