L'intervista/Viesti: «Sud, vent’anni di divari aumentati. La chiave è nella storia. E la via d’uscita c’è»

Domenica 16 Maggio 2021 di Francesco G. GIOFFREDI

Il plurale è d’obbligo perché è la forma della complessità. Divari, centri, periferie. E ancora: il Novecento e il nuovo Millennio, l’Italia e l’Europa, le fratture territoriali. E il Sud che appare condannato a una marginalità irreversibile, intrappolato in uno “sviluppo intermedio” senza identità e senza forza motrice. L’analisi allora non può che essere multidimensionale. Gianfranco Viesti è economista impegnato da sempre sulla prima linea...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA