La Venere degli stracci e il commento irresistibile della bimba: «Una signora che non sa cosa mettersi»

Mercoledì 8 Gennaio 2020
LECCE - Il commento che non ti aspetti arriva da una bimba in visita al museo Castromediano di Lecce. Durante i festeggiamenti per i 150 anni della struttura, il museo ospita la Venere degli stracci, icona dell'arte povera di Michelangelo Pistoletto e capolavoro conosciuto in tutto il mondo. Sul libro degli ospiti del museo, dopo la sua visita, una bambina ha lasciato la sua testimonianza: "Mi ha colpito molto la statua della signora che non riusciva a scegliere quale vestito mettere". 
 

Le sue semplici parole sono state rilanciate sul profilo Facebook del museo che ha saputo cogliere l'importanza dello sguardo infantile sull'opea: "La Venere degli stracci accoglie e introduce alla collezione archeologica anche i visitatori più giovani e noi siamo ben felici di leggerne le esperienze nel nostro diario di bordo". Con buona pace di Pistoletto, che della sua scultura aveva detto: "Gli stracci rappresentano il passaggio delle persone dentro tutti questi vestiti, questi vestiti ormai degradati. La Venere, venendo dal passato come simbolo di bellezza e di speranza, ridà vita, rigenera questi stracci".
  Ultimo aggiornamento: 20:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA