Chi è Carly Paoli, il soprano di origini salentine che ha cantato "God save the King". Nata a Spongano, ama la pizzica ed è virale sui social

Chi è Carly Paoli, il soprano di origini salentine che ha cantato "God save the King". Nata a Spongano, ama la pizzica ed è virale sui social
3 Minuti di Lettura
Sabato 24 Settembre 2022, 14:11 - Ultimo aggiornamento: 26 Settembre, 13:09

Ha stregato due paesi, l'Italia e l'Inghilterra. È nata a Nottinghamshire, nel cuore del Regno Unito, ma ha origini salentine, con i nonni di Spongano. Carly Paoli è la donna del momento per entrambi i Paesi, dopo un'interpretazione eccezionale dei due anni prima della partita di calcio a San Siro tra Italia e Inghilterra. È stata la prima volta del "God save the king". Vestita in rosso, ha svestito con un gesto repentino ed elegante l'abito e sotto ha svelato una divisa da gioco azzurra. Non è mica un caso. In Italia ha trascorso le ultime vacanze. Sing from Salento è l'ultima trovata, cantata sui social il 31 luglio. Un'estate vissuta qui, è stata alla festa patronale di Alessano, ancora sui social ha lanciato il "Benvenuti a Poggiardo", con una passeggiata sensuale. 

 

Chi è Carly Paoli: il Salento, la fisarmonica e lo zio

Il primo viaggio per il Salento, rigorosamente in auto, lo ha fatto quando aveva 18 mesi. Il papà era camionista, la passione per la musica l'ha ereditata da uno zio, di Spongano: Gino Paoli, fisarmonicista. Da adolescente aveva cantato a una festa patronale in Salento. Negli ultimi anni, invece, si è esibita per William e Kate, ma anche per l'attuale re Carlo. Ha cantato con Andrea Bocelli, Jennifer Hudson. Ha un agriturismo a Wiltshire, a due passi da Stonehenge, ma anche una villa sul Capo di Leuca (a Morciano). Non è un caso che sappia ballare la pizzica. Il resto è venuto da sè. 

Chi è Carly Paoli: il soprano virale sui social

L'idea geniale nel pre-partita di Italia-Inghilterra. Prima l'abito rosso, poi la divisa da gioco della nazionale italiana. Il tutto con uno "spogliarello" che ha conquistato persino la prima pagina online del Mirror. «Ieri sera è stato incredibile, ho ancora i brividi e sono così orgogliosa di avere cantato gli inni dei miei due Paesi che ancora il cuore mi batte forte» ha commentato su Twitter. E sui social è subito diventata virale, tra foto e persino qualche meme. Del resto per gli inglesi è stato il primo "God save the king" pubblico, dopo i funerali della regina Elisabetta. Anche questo, di sicuro, non è un caso. Aveva stregato la famiglia reale, ha conquistato, con il canto, Italia e Inghilterra. Ma in estate balla la pizzica nelle feste patronali, al mattino beve solo il caffè portato dal Salento e il suo "paradiso" è qui, in Salento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA