Warhol protagonista al castello di Monopoli con la mostra "Pop art identities"

Lunedì 23 Maggio 2022

Si chiama “Warhol. Pop Art Identities” la mostra che aprirà battenti il 22 giugno (e sarà visitabile fino al 31 agosto) nel Castello Carlo V di Monopoli, promossa dal Comune con i suoi assessorati alla cultura e al turismo. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte.

La mostra propone una sistematica selezione di opere d'arte originali di uno dei padri nobili dell’arte contemporanea, affiancate a documenti video che offriranno al visitatore una visione esaustiva della vita e del lavoro di Andy Warhol, morto a New York nel 1987.

Nel Castello di Otranto le foto di Sebastião Salgado

 

Annese: Orgogliosi di ospitare la mostra

L’esposizione curata dallo storico e critico d’arte Maurizio Vanni e coordinata dal curatore e critico d’arte Lorenzo Madaro, inaugurerà il 22 giugno nel piano nobile del Castello Carlo V di Monopoli, proponendo numerose opere originali di Andy Warhol, tra cui le Campbell’s Soup, le Marilyn, i Mao, e alcuni filmati con l’artista come protagonista. «Monopoli è veramente orgogliosa di ospitare al Castello Carlo V alcune significative opere di Andy Warhol, compiendo un ulteriore scatto in avanti nella sua proposta culturale e turistica. Proponiamo ai cittadini e ai tanti turisti che verranno a trascorrere un periodo di vacanza nel nostro territorio alcune delle opere di un genio dell’arte trasversale a più generazioni», afferma il sindaco di Angelo Annese.

«Con la mostra di Andy Warhol la proposta culturale della Città di Monopoli fa un ulteriore scatto in avanti, portando di fatto Monopoli tra le città italiane che ospitano grandi mostre d'arte. A 35 anni dalla sua morte l’intuito artistico di Andy Warhol rivive a Monopoli grazie alle sue straordinarie opere che arrivano da collezioni private. Un grande patrimonio artistico di alto livello di un artista eccentrico che ha cambiato la storia dell’arte e che oggi rivive a Monopoli», sottolinea l’assessore alla Cultura Rosanna Perricci.

«La mostra con le opere di Warhol non è solo un evento dall’alto valore culturale ma anche una straordinaria operazione di marketing turistico e uno strumento di valorizzazione dei luoghi della cultura della città legati alla storia che diventano un’occasione di promozione di rilevanza nazionale ed internazionale, consentendo di attrarre in città visitatori da ogni parte d’Italia e non solo», afferma l’assessore al Turismo Cristian Iaia.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA