Il consulente scientifico: «Aprire le finestre più efficace delle mascherine per i bambini della scuola primaria»

Venerdì 26 Febbraio 2021

Tenere le finestre aperte e migliorare la ventilazione nelle scuole è molto più efficace nel ridurre la trasmissione del coronavirus rispetto a chiedere ai bambini piccoli di indossare maschere per il viso: ne è convinto il professor Calum Semple, consulente scientifico del governo del Regno Unito in quanro membro dello Scientific Advisory Group for Emergencies (Sage).

 

La dichiarazione dello scienziato è arrivata in seguito alla decisione di alcune scuole, tra cui la Selsdon Primary School di Croydon, nel sud di Londra, di far indossare obbligatoriamente la mascherina a tutti gli studenti durante le lezioni, eccezion fatta per quelle che richiedano attività motoria. Ma è stato lo stesso ministero dell'Istruzione del Regno Unito ad affermare che ai bambini delle scuole elementari non dovrebbe essere chiesto di indossare i dispositivi di protezione.

 

Il prof Semple, parlando a titolo personale, ha affermato: «I bambini della scuola primaria rappresentano il rischio minore sia per se stessi che per la società. Ci sono dati davvero buoni che dimostrano che i bambini hanno una probabilità di contrarre il virus che va dalla metà a un terzo in meno rispetto a un adulto. Così è probabile che abbiano anche la metà delle probabilità di trasmetterlo. Quindi non sono un grande fan dei bambini piccoli che indossano maschere per il viso».

 

«Se dovessi investire in una singola attività per migliorare l'ambiente sia per i bambini che per gli adulti - ha continuato Sample - cercherei di migliorare la ventilazione aprendo le finestre, sarebbe un modo molto più efficace per ridurre la trasmissione nelle scuole».

 

Alla domanda sul rischio per gli insegnanti, il prof. Semple ha affermato che i dati mostrano che gli insegnanti che vanno a scuola «non sono più a rischio delle persone nella società in generale che svolgono la loro vita quotidiana e nel normale ambiente di lavoro».

Un portavoce del Dipartimento per l'istruzione ha dichiarato: «Ai bambini delle scuole primarie non dovrebbe essere chiesto di indossare coperture per il viso quando torneranno a scuola dall'8 marzo».

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA