Covid, su 100 morti dallo scorso febbraio: 99 non avevano fatto la doppia iniezione

Martedì 27 Luglio 2021
Covid, su 100 morti dallo scorso febbraio: 99 non avevano fatto la doppia iniezione

Tra i pazienti morti di Covid tra febbraio e oggi, quasi 99 su 100 non avevano terminato il ciclo vaccinale. E fra quelli che invece lo avevano completato si riscontra un’età media più alta e un numero medio di patologie pregresse maggiori rispetto alla media. Lo afferma il report dell’Istituto superiore di sanità. Fino al 21 luglio sono 423 i decessi di vaccinati «con ciclo vaccinale completo»: solo l’1,2% di tutti i decessi per Covid avvenuti dallo scorso 1 febbraio (in totale 35.776 morti).

 

Rispetto alla totalità dei decessi, rileva l’Iss, nel campione dei deceduti vaccinati l’età media è più elevata di quella delle vittime non vaccinate (88,6 anni contro 80 anni) e le patologie pregresse più numerose (5 contro 3,7). L’1 febbraio, spiega l’Iss, è scelto come data indice perché corrisponde alle cinque settimane necessarie per il completamento del ciclo vaccinale a partire dall’inizio della campagna

© RIPRODUZIONE RISERVATA