Vaccini, multe da 100 euro anche a chi ha tre dosi o è guarito dal Covid: decine di segnalazioni

Vaccini, multe da 100 euro anche a chi ha tre dosi o è guarito dal Covid: decine di segnalazioni
3 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Aprile 2022, 18:47 - Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 14:46

Sanzioni per gli over 50 che non hanno fatto il vaccino, ma dalla Uila di Brindisi arriva una denuncia: «La sanzione amministrativa pecuniaria di 100 euro è prevista per tutti coloro che non abbiano iniziato il ciclo vaccinale primario al 1° Febbraio 2022 o che alla stessa data – scrivono Federica Polito e Ivano Piccione di Uila - non l'abbiano completato nel rispetto dei termini o che non abbiano ricevuto la dose booster. E se qualcuno ha avuto il Covid oppure ha effettuato il richiamo/dose booster il 2 Febbraio 2022? Anche loro hanno ricevuto la “Comunicazione di avvio del procedimento sanzionatorio”».

Covid, miglioramento in Puglia: 4.223 casi di contagio e due morti

Le richieste dei cittadini

In questi giorni la segreteria provinciale Uila cerca di rispondere alle richieste di numerosi cittadini che ancora increduli, si sono visti recapitare al proprio domicilio delle sanzioni per non aver rispettato l’obbligo vaccinale. Quando in realtà, come da relativa documentazione Asl, non risulta essere affatto così. «La loro unica colpa - denuncia il sindacato - è quella di non essere riusciti a prenotare la dose booster il primo Febbraio 2022, ma entro e non oltre lo stesso mese solare. Oppure aver avuto il Covid e di conseguenza esenti (al momento) dalla terza dose».

A parere di Uila, l'ente preposto a decidere i termini entro i quali andava espletata la terza dose non ha tenuto conto di quelli che invece sono i tempi burocratici e organizzativi della macchina sanitaria pugliese, che purtroppo non collimano affatto con quelli prettamente legislativi ed esecutivi del governo. E ancora meno con quelli dell'Agenzia dell'Entrate, che d'altronde è solo un mezzo di cui si sta avvalendo il Ministero della Salute per mettere in atto le sanzioni previste. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA