Truffe agli anziani, sette denunce: la tecnica era quella del finto carabiniere

Truffe agli anziani, sette denunce: la tecnica era quella del finto carabiniere
1 Minuto di Lettura
Lunedì 20 Maggio 2024, 10:41

Sono accusate a vario titolo di truffa, rapina aggravata e furto sette persone denunciate dai carabinieri nel Brindisino in quanto ritenute responsabili di diversi episodi di truffa nei confronti di anziani che si sono verificati negli ultimi mesi tra Francavilla Fontana, Ceglie Messapica e Cisternino.

La tecnica del finto carabiniere

Gli indagati avrebbero utilizzato la tecnica del finto carabiniere o corriere per entrare in casa delle vittime e farsi consegnare soldi in contanti o gioierlli in oro. A Francavilla Fontana una delle due persone denunciate avrebbe cercato di aprire una cassaforte nell'appartamento di un'anziana ma l'arrivo del figlio lo ha impedito. A Cisternino, invece, in due dopo aver truffato un uomo di 93 anni avrebbero minacciato e rapinato la moglie, di 87 anni, portandole via un cellullare e 40 euro in contanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA