Studenti e lavoratori ammassati sui bus: il sindaco diffida la Stp

Lunedì 28 Settembre 2020
Studenti e lavoratori ammassati sui pullman: il Comune di Mesagne diffida la Sto e chiede il ripristino delle condizioni di sicurezza. «Negli ultimi giorni, sono molte le segnalazioni di grave disservizio ai danni degli studenti pendolari e dei lavoratori della nostra città che usufruiscono del trasporto pubblico gestito dall’azienda Sto di Brindisi - spiega il sindaco del comune -, in particolare per il percorso relativo al tratto Mesagne- Brindisi e viceversa. La causa è da rintracciare nella mancata adozione di tutte le misure di sicurezza necessarie per evitare contatti ravvicinati e conseguenti pericoli di contagio. Intendo esprimere il mio rammarico e una profonda preoccupazione per la situazione della quale, con documenti, sono stato messo a conoscenza».
 
In qualità di sindaco, e quindi di autorità locale impegnata a supportare le legittime istanze dei cittadini in materia di sicurezza e diritti, Martelli ha dunque chiesto alla Società di trasporti di intervenire con solerzia alla risoluzione di criticità che rappresentano un’insidia per la salute pubblica: «Si auspica un intervento deciso, che consenta condizioni di viaggio rispettose delle prescrizioni anticovid da contemperare a soluzioni utili a garantire il trasporto pubblico degli utenti interessati». Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 02:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA