Studente investito da un muletto durante corso di formazione nel cantiere navale: in ospedale

Mercoledì 23 Marzo 2022 di Salvatore MORELLI

Brutto incidente sul lavoro stamane, alle ore 10,15, all’interno dell’area di parcheggio dei cantieri navali Danese Yacht Service di Brindisi, in via Rizzo. Durante lo svolgimento del corso di formazione “trasporto navale” dell’Its logistica Puglia, con sede legale a Taranto e sede distaccata di Brindisi, presso Palazzo Nervegna, uno studente-praticante S. S., classe 2001, di San Michele Salentino, durante una manovra di guida di un muletto di proprietà della Danese Yacht, condotto da altro praticante, E. D., classe 1991, è stato investito e gli arti inferiori restavano incastrati sotto lo stesso.

I soccorsi

I Vigili del fuoco, presenti sul posto per altra attività, hanno liberato il giovane, unitamente agli operai della Danese. Il giovane è stato trasportato, per fortuna non in gravi condizioni, dal personale del 118 presso l’ospedale Perrino di Brindisi. Giunti sul posto, gli agenti della Polizia Locale di Brindisi hanno provveduto ad allertare il responsabile dello Spesal della Asl di Brindisi.

Il ministro Bianchi esprime vicinanza

«Esprimo la mia vicinanza al ragazzo che si è infortunato in Puglia, un incidente di cui abbiamo saputo solo ora, la mia vicinanza anche alla scuola». Così il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi aprendo l'audizione in Senato in Commissione lavoro.

L’azienda “Cantiere Navale Danese Yacht Service” di Brindisi, da parte sua, «esprime rammarico per quanto accaduto questa mattina durante lo svolgimento dell’ultima lezione relativa al modulo di infrastrutture logistiche del corso Its tecnico superiore del trasporto navale e augura una pronta e piena guarigione allo studente coinvolto nell’incidente che si è verificato negli spazi messi a disposizione dall’azienda per consentire lo svolgimento delle attività formative. Vale la pena sottolineare quanto sia stato fondamentale il pieno rispetto delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro da parte di tutti per scongiurare un epilogo ben più tragico dell’episodio».  

Ultimo aggiornamento: 24 Marzo, 08:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA