Si stacca il filo dell'alta tensione e colpisce un gregge: morti folgorati sei animali

Venerdì 5 Marzo 2021 di Cristina Pede
Gli animali morti

Erano sfuggiti al controllo del proprietario e si erano allontanati dall’ovile: ritrovati morti folgorati sei animali, tra pecore, capre e montoni, nelle campagne di Carovigno, dopo essere incappate nel filo dell’alta tensione che si è staccato da un palo. Ad intervenire sul posto chiamati dal proprietario del terreno, sono stati gli agenti della Polizia Locale che hanno delimitato l’area una volta compreso il pericolo. Sul posto anche i tecnici Enel e il veterinario dell’Asl.

Due montoni, due pecore, una capra e un caprone in giro per i prati di contrada Carmine, fuggiti dal recinto dove solitamente dimorano, in cerca di spazi più ampi ma hanno trovato la morte. Un cavo dell’alta tensione proprio nel terreno dove pascolavano gli animali si è staccato travolgendo ovini e caprini. Quando il proprietario li ha trovati per loro era ormai troppo tardi, morti folgorati da una scarica di alta tensione che non poteva lasciargli scampo. E per fortuna nessun altro è incappato in quel cavo arrivato rovinosamente a terra dopo essersi staccato dal sostegno che lo sorreggeva sospeso in aria, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Gli agenti della polizia locale hanno infatti isolato la zona e allertato la centrale operativa Enel che ha inviato i tecnici sul posto per disalimentare la linea elettrica.

Da un primo sopralluogo e tra le varie ipotesi al vaglio dei tecnici, pare possa essersi trattato anche di una manomissione del cavo da parte di ignoti, probabilmente per un tentativo di furto di rame.

Ultimo aggiornamento: 19:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA