Crisi col botto: si dimettono in 12, sciolto il Consiglio comunale di Carovigno

Mercoledì 30 Dicembre 2020 di Danilo Santoro

CAROVIGNO - Si dimettono 12 consiglieri: fine anticipata dell'amministrazione del sindaco Massimo Lanzilotti a Carovigno. Insieme al centro destra firmano anche Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle. Durante la seduta del Consiglio comunale di oggi, sulla revisione delle partecipate, si è consumata la definitiva rottura di ogni trattativa politica tra la coalizione del primo cittadino ed il Movimento Cinque Stelle. Firmate le 12 dimissioni in presenza del segretario: è l'atto con cui si è decretato lo scioglimento del consiglio comunale.Ora la città di Carovigno, in attesa di quelle che saranno le disposizioni della Commissione antimafia, potrebbe tornare al voto già nella primavera del 2021.E' durata poco più di due anni l'amministrazione dell'ormai ex sindaco Massimo Lanzilotti, eletto al primo turno nel giugno del 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA