«Terreni a giovani agricoltori»: in Regione c'è la proposta di legge

«Terreni a giovani agricoltori»: in Regione c'è la proposta di legge
BARI - La Regione Puglia provvederÓ ad emanare avvisi pubblici per la concessione o la locazione dei terreni agricoli agli agricoltori di etÓ inferiore ai 40 anni, nonchŔ delle aree utilizzate a tali scopi indipendentemente dalla destinazione urbanistica e quelle źcomunque libere da edificazioni ed infrastrutture, suscettibili di utilizzazione agricola╗. ├ł una delle innovazioni previste dalla proposta di legge ┬źDisposizioni per favorire l'accesso dei giovani all'agricoltura e contrastare l'abbandono ed il consumo dei suoli agricoli┬╗ approvata all'unanimit├á nella IV commissione consiliare della Regione Puglia. La pdl - informa una nota - ┬źintende promuovere l'accesso dei giovani agricoltori ai terreni di propriet├á della Regione, degli enti controllati e dei comuni al fine di favorire il ricambio generazionale e lo sviluppo dell'imprenditorialit├á giovanile, frenando nel contempo fenomeni come la desertificazione, l'erosione e il dissesto idrogeologico┬╗.



La concessione o la locazione riguarderà esclusivamente l'affidamento a giovani agricoltori di età interiore a 40 anni e con priorità a quelli di primo insediamento. Entro sei mesi, e successivamente entro il 31 dicembre di ogni anno, la Regione individuerà l'elenco dei terreni agricoli a vocazione agricola idonei. Entro un anno, invece, dall'entrata in vigore della legge predisporrà un inventario, attraverso accordi con gli enti locali e gli enti pubblici, con idoneo supporto cartografico delle aree agricole di proprietà pubblica, rendendolo accessibile al pubblico tramite il proprio sistema informativo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luned├Č 28 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 17:12