L'ex affittuario si impossessa della casa. Arrestato

Lunedì 26 Aprile 2021 di Maria GIOIA


Si è impossessato di un'abitazione nel centro di San Michele Salentino, minacciando di morte l'anziana proprietaria. Per questo un 42enne di Brindisi è stato arrestato sabato mattina dai carabinieri con l'accusa di minaccia continuata, esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose e violenza privata. L'uomo è stato trasferito in caserma per le formalità di rito e poi rimesso in libertà secondo quanto disposto dall'autorità giudiziaria.
Stando alla ricostruzione dei fatti fornita dai militari, il brindisino e la proprietaria dell'abitazione, una 89enne del posto, si conoscevano per via di un contratto di locazione stipulato in passato. Ma, sabato mattina i due si sono incontrati e l'uomo avrebbe perso le staffe.

Le minacce di morte 

Dapprima avrebbe minacciato di morte la donna per poi chiudere con un lucchetto la porta di ingresso di un'abitazione vuota e impossessarsi anche del piccolo magazzino adiacente. A questo punto, la povera malcapitata non ha potuto fare altro se non richiedere l'intervento dei carabinieri, che sono arrivati sul posto e hanno effettuato gli accertamenti del caso al fine di comprendere quali fossero le ragioni delle due parti in causa.
Una volta chiarito il quadro della situazione, il 42enne è finito nei guai. Infatti, alla luce delle parole violente proferite nei confronti della donna e delle azioni commesse con la forza, è stato arrestato per minaccia continuata, esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose e violenza privata. Successivamente, per lui si sono aperte le porte della stazione dell'arma di San Michele, dove sono state espletate le formalità di rito. Al termine, su disposizione dell'autorità giudiziaria informata dai militari in merito a quanto emerso nel corso degli accertamenti -, il brindisino è stato rimesso in libertà.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA