Ragazza morsa da un topo mentre dorme nella sua stanza

Ragazza morsa da un topo mentre dorme nella sua stanza
Preoccupazione nel centro storico di Mesagne dove un ratto ha morso una ragazzina disabile mentre dormiva. La notizia è stata diffusa dagli stessi genitori preoccupati per le condizioni in cui versa il centro storico stretto tra ratti e scarafaggi. La vittima è stata trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso. Intanto il Comune, sulla vicenda, ha assicurato di svolgere regolarmente la derattizzazione e la disinfestazione della città. L’episodio si è verificato nel centro storico dove da tempo alcuni residenti hanno denunciato la presenza di ratti e scarafaggi. Questi ultimi sembra si siano annidati anche al di sotto del lastricato calcareo nei punti in cui vi sono delle lesioni che gli permettono di rifugiarsi in ambienti sicuri. I ratti, al contrario, sono stati visti nelle diverse abitazioni disabitate della zona e si muovono nelle abitazioni circostanti alla ricerca di cibo. Così, una ragazzina ha vissuto una storia traumatica poiché mentre dormiva ha sentito un dolore al corpo e si è svegliata. Ha acceso la luce del comodino e ha notato che un grosso ratto la guardava dallo stesso letto. Pochi secondi e poi è fuggito mentre la ragazzina ha iniziato a urlare. I genitori si sono precipitati nella cameretta e hanno visto la figlia spaventata che ha raccontato loro quanto accaduto. Immediata la telefonata al 118 e l’arrivo di un’ambulanza che ha trasferito la ragazza presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi per sottoporla agli accertamenti del caso. 

La notizia si è diffusa in città dove i residenti del centro storico da tempo hanno lamentato una presenza di ratti e insetti striscianti. «Abbiamo appreso la notizia e la stiamo verificando – ha spiegato l’assessore all’Ambiente ed Ecologia, Omar Ture –. Posso assicurare che mensilmente il Comune svolge le operazioni di disinfestazione e derattizzazione dell’intera città. In occasione di questo fatto increscioso abbiamo anticipato al 2 luglio gli interventi appena descritti. In ogni modo voglio invitare i cittadini a voler segnalare al comando della polizia locale o negli uffici dell’assessorato eventuali criticità riscontrate in maniera tale che possiamo intervenire con operazioni straordinarie mirate». Tuttavia alla presenza di ratti e scarafaggi si aggiunge anche quella dei piccioni che hanno nidificato in vari rioni della città
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 23 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 24-06-2018 00:19