Porto, svolta green con Grimaldi: ecco le due nuovi navi zero emissioni di Grimaldi

Porto, svolta green con Grimaldi: ecco le due nuovi navi zero emissioni di Grimaldi
di Francesco TRINCHERA
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Novembre 2021, 16:42

Una svolta verde nel traffico merci dello scalo brindisino: da oggi due nuove grandi navi-cargo, che garantiranno zero emissioni in porto, entreranno in servizio sulla tratta Ravenna Brindisi Catania. I dettagli che riguardano i mezzi ecologici sono stati illustrati nel corso della conferenza stampa, questa mattina, per la presentazione delle due imbarcazioni di Grimaldi, Eco-Catania ed Eco-Livorno, che seguiranno proprio la tratta indicata.

Alla conferenza hanno partecipato il presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale Ugo Patroni Griffi, l'armatore Guido Grimaldi, dell'omonimo gruppo, ed in rappresentanza della Capitaneria di porto il capitano di fregata Andrea Chirizzi.

Le due navi zero emissioni


Le due navi sono annunciate come esemplari di nuovissima generazione, ed in particolare tra gli esemplari di Ro-Ro (roll in roll out, per imbarco e sbarco di veicoli e carichi) hybrid: questi ultimi, specificano dell'ente portuale utilizzano carburante fossile durante la navigazione ed energia elettrica durante la sosta in porto, garantendo così zero emission in port. Si tratta, è specificato ancora, delle Ro-ro più grandi a fare servizio nel mar Mediterraneo, e che hanno una capacità di carico di 500 trailer, rispetto agli attuali 300/340 delle navi Eurocargo. Appartengono a questa categoria, infatti, le ultime due imbarcazioni impegnate sulla tratta in questione, ovvero Eurocargo Catania e la gemella Eurocargo Sicilia. Entrambe viaggiavano proprio, con andata e ritorno, tra il porto emiliano romagnolo e quello siciliano.

Circa sei mesi fa, proprio l'Autorità di sistema aveva annunciato l'aggiunta di una terza imbarcazione sulla tratta, ovvero la Eurocargo Valencia. Quest'ultima, in dettaglio, è un'imbarcazione costruita nel 1999 e che ha una capacità di carico di 160 semirimorchi, con disponibilità totale di 4.400 metri lineari. Oltre a questo, la lunghezza di Eurocargo Valencia ha una lunghezza di 195 metri, con garage auto e vanIn quell'occasione si parlò di due approdi settimanali, ogni martedì ed ogni giovedì: nel primo caso, la nave arriverà da Catania alle 11.30 per poi ripartire alle 14.30 verso Ravenna dopo aver scaricato tir e trailer; mentre nel secondo caso l'arrivo è previsto alle 17.30 per ripartire alle 19.30. Ciò garantiva la copertura della tratta per tutto l'arco della settimana dal lunedì alla domenica.


L'Adspmam, inoltre, sottolineava che con quella aggiunta Brindisi aveva confermato la forte acquisizione di un ruolo sia di short-sea-port (la consegna di merci via mare su un breve tratto di percorso) che di cross-sea-way (snodo cruciale di incontro e di attraversamento) nell'ambito dei collegamenti nazionali, comunitari ed ellenici, in particolare nell'ottica di un processo di riequilibrio della ripartizione modale dei traffici che si sta verificando a livello globale. Più in generale, il traffico dei ro-ro è uno di quelli che, anche in tempi di pandemia, ha tenuto maggiormente. Di recente, l'Autorità di sistema aveva parlato di un aumento dei rotabili per la totalità degli scali di propria competenza, mentre per lo specifico di Brindisi stando ai dati dei primi otto mesi del 2021, erano stati registrati aumenti significativi (a fronte di cali come ad esempio quelli per il traffico crocieristico) sia verso il 2020 (che ha però dovuto scontare l'emergenza sanitaria), con un aumento del 22,7 percento, che per l'anno precedente, segnando un incremento nell'ordine del 13,3 percento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA