Porto, schiaffo a Brindisi. Due Authority a Bari e Taranto

Porto, schiaffo a Brindisi. Due Authority a Bari e Taranto
2 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Gennaio 2016, 06:49 - Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 10:47
Saranno due le Autorità di sistema portuale per la Puglia. Confermando le anticipazioni, il Consiglio dei ministri ha deciso ieri sul numero delle Authority italiane, che passano da 24 a 15. Fino a qualche settimana fa, però, l’idea del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio era quella di tagliare il numero degli enti a 14, lasciando alla Puglia una sola sede. E quando Taranto è sembrata favorita, da Bari è partita la controffensiva. Un’operazione che è andata a buon fine.

Su tutte le furie le istituzioni brindisine, che si sono riunite lunedì a palazzo Nervegna per elaborare una strategia comune: ma la missione a Roma di martedì è sostanzialmente fallita, almeno rispetto alla richiesta primaria, ovvero quella dell’Autorità portuale unica. Né, alla fine, i rappresentanti delle istituzioni politiche ed economiche brindisine hanno richiesto, come pure era stato annunciato in caso di mancato ritorno all’Authority unica pugliese, il mantenimento di tutte e tre le Autorità portuali della regione.

L’unico risultato, per la verità inatteso, è stata la facoltà di scegliere in quale Authority di sistema “fondersi”, proprio come era accaduto - prima che le carte di quella riforma fossero rimescolate - per le Province. F.R.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA