Perde il controllo della sua moto: fiato sospeso per un motociclita. È ancora in terapia intensiva

Perde il controllo della sua moto: fiato sospeso per un motociclita. È ancora in terapia intensiva
3 Minuti di Lettura
Martedì 3 Maggio 2022, 08:49 - Ultimo aggiornamento: 17:35

Mesagne ancora col fiato sospeso per il motociclista 69enne rimasto coinvolto nell'incidente stradale di domenica scorsa. L'uomo é ricoverato in terapia intensiva presso l'ospedale Perrino di Brindisi

L'incidente con la sua moto

Il centauro per cause ancora in fase di accertamento, ha perso il controllo della sua moto ed è caduto rovinosamente per terra davanti all'ingresso del cimitero comunale. Da lì non si è più rialzato. È stato immediatamente soccorso da una équipe del 118 dell'ospedale De Lellis di Mesagne e trasferito nel nosocomio brindisino con codice rosso. Intanto, in strada si è formato un capannello di gente preoccupata per lo stato di salute del centauro. Sul posto dell'accaduto sono giunte pattuglie di polizia locale e polizia di Stato che hanno fatto veicolare il traffico che nel frattempo si era creato sull'importante arteria viaria cittadina.

Salento, tragico incidente stradale: motociclista muore a 26 anni

L'episodio si è verificato poco dopo le 8 di domenica, quando M.R. di 69 anni, mesagnese residente a Taranto, dopo aver fatto visita alle tombe dei suoi genitori è salito in sella alla sua Suzuki, posteggiata davanti al camposanto, ha indossato il casco ed ha avviato la moto. Quindi ha imboccato la strada per uscire dall'area cimiteriale e immettersi su via Brindisi. Ha percorso solo qualche decina di metri e poi su via Brindisi, per cause ancora in fase di accertamento, è caduto per terra. Da lì non si è mosso né ha dato segni di ripresa.

Incidente all'uscita del market: auto contro tre moto. Tre feriti gravi in ospedale

Forse, ma saranno gli accertamenti in corso in ospedale a dirlo con certezza, sarà stato colto da un malore. Pertanto è stato lanciato l'allarme e sul posto è giunta un'ambulanza del 118.
I soccorritori, dopo averlo visitato, hanno disposto l'immediato trasferimento presso l'ospedale Perrino di Brindisi assegnando all'uomo il codice rosso. In ospedale l'uomo è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici e strumentali che hanno confermato le gravi condizioni presenti. È stato ricoverato nel reparto di Terapia intensiva e sottoposto a terapia clinica. È in prognosi riservata. Intanto, davanti al cimitero gli agenti della polizia locale hanno ricostruito la dinamica dei fatti, ascoltato alcuni testimoni presenti al fatto e ripristinato la normale circolazione veicolare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA