Ingerisce 15 ovuli di droga e si sente male. Ricoverato in ospedale viene poi arrestato

Sabato 9 Ottobre 2021

Aveva ingerito 15 ovuli di droga per superare i controlli al rientro da un viaggio all'estero. Ma si è sentito male e non solo è stato ricoverato in ospedale ma è anche stato arrestato dalla polizia.

La brutta avventura del 20enne

È tornato da un viaggio all'estero e ha accusato un malore perché aveva ingerito 15 ovuli di droga: si tratta di un 20enne di Oria in provincia di Brindisi, finito in ospedale e poi arrestato, per spaccio di stupefacenti.

All'interno degli ovuli c'era sostanza stupefacente derivata dai cannabinoidi. Non riuscendo a espellere il materiale ingerito, in preda a violente coliche, il giovane si è recato al Pronto soccorso di Francavilla Fontana e poi è stato trasferito all'ospedale Perrino di Brindisi per essere sottoposto a un'intervento chirurgico. Subito dopo sono intervenuti i poliziotti della Squadra mobile che hanno eseguito l'arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA