Grande festa per il piccolo Ivan: sognava Disneyland, arrivano i personaggi in costume

Grande festa per il piccolo Ivan: sognava Disneyland, arrivano i personaggi in costume
di Alfonso SPAGNULO
4 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 16:28 - Ultimo aggiornamento: 16:56

Ivan, 7 anni gravemente malato, sogna di andare a Disneyland. E a Montalbano arrivano 200 personaggi Disney e Marvel. "Se puoi sognarlo, puoi farlo". E il piccolo Ivan Fumarola questo sogno l'ha visto finalmente realizzarsi e prendere vita nella sua Montalbano nella serata di domenica, quando centinaia di figuranti hanno trasformato Piazza della Libertà in Disneyland Paris.

La grande festa per il piccolo Ivan

Il grande evento, organizzato da "La banda di Minnie e Topolino", nella figura di Ilaria Sardella, con il prezioso supporto della famiglia "Peppenelcuore" dell'instancabile Anna Susca, ha avuto il supporto di sodalizi, oltre 200 volontari nei costumi dei personaggi Disney e Marvel, imprenditori privati, compagnie teatrali, artisti circensi e di strada, persone venute da ogni dove per rendere il sogno del piccolo, grande Ivan possibile. Un bambino che è diventato un vero "cittadino modello", simbolo dell'intera Fasano, così come l'Amministrazione ha voluto omaggiarlo con la presenza del vicesindaco Luana Amati.

Giocolieri e fuochi d'artificio hanno completato l'opera per quella che resterà una serata memorabile. Mamma Marilena e papà Danny hanno realizzato il più grande desiderio di Ivan, ma la lezione più grande l'ha fornita proprio il piccolo guerriero. Il suo sorriso, la sua battaglia, ancora una volta si dimostrano la vittoria più grande di tutte. Un evento organizzato a tempo di record. L'appello era stato lanciato appena giovedì sera quando al presidente dell'associazione "La banda di Minnie e Topolino", era giunta la richiesta di aiuto della mamma di Ivan. Il bimbo, gravemente malato da tempo, aveva espresso il desiderio di poter volare a Disneyland, ma le circostanze glielo hanno impedito. Le sue condizioni si sono molto aggravate negli ultimi giorni, per cui non c'era più tempo, per poter realizzare il suo sogno di visitare Disneyland.

L'impegno dell'associazione

Ecco perché mamma Marilena ha contattato l'associazione, che dal 2012 attua interventi di Clownterapia negli oncologici pediatrici e che proprio per rispondere ai desideri dei piccoli pazienti, ha nel tempo acquistato più di 150 costumi tra mascotte e cosplay sia Disney che Marvel. L'idea era quella di riempire la piazza di Montalbano con tutti i personaggi che Ivan avrebbe ritrovato a Disneyland e tentare di realizzare il suo sogno e bisognava farlo subito, perché non c'era più tempo. Ed è stata una mobilitazione generale che ha portato nella frazione fasanese, oltre alle centinaia di figuranti, altre migliaia di persone per sostenere la battaglia di Ivan giunto in piazza su di una potente supercar.

 

«Erano giorni che non vedevo sorridere Ivan - ha detto commossa Marilena -. Se il mio bambino stasera è felice devo ringraziare tutti coloro che hanno permesso che questo miracolo si avverasse. Nei suoi occhi resteranno questi momenti, così come anche nel mio cuore». «Quello che è accaduto poche ore fa ha dell'incredibile - ha postato su Facebook uno dei figuranti -. Quello che ha saputo fare una comunità di persone, chiamata velocemente a raccolta per realizzare il desiderio del piccolo Ivan, è l'espressione più profonda e più pura dell'amore. Un amore che ha accorciato le distanze e che in poche ore ha portato qui, nella piazza di Ivan, la magia di Disneyland. Avete risposto in tanti: grandi, piccoli, volontari, associazioni, gruppi teatrali, maghi, giocolieri, imprenditori, privati cittadini e società sportive. Avete risposto ad un sogno e lo avete reso possibile, reale, concreto, vero. Quando vi chiederete se esistono i miracoli, portate nel cuore la serata di ieri. Quando vi chiederete se esistono i supereroi, ricordatevi di Ivan e di quella battaglia che sta combattendo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA