Monsignor Giuseppe Satriano, brindisino, nuovo vescovo di Bari

Giovedì 29 Ottobre 2020

Monsignor Giuseppe Satriano, brindisino, è il nuovo arcivescovo metropolita di Bari-Bitonto. Lo ha nominato il Papa dopo avere accettato la rinuncia al governo pastorale di monsignor Francesco Cacucci che va in pensione. Monsignor Satriano , 60 anni, dopo gli studi al Liceo Scientifico di Brindisi è entrato nel Seminario Regionale di Molfetta, dove si è formato al Sacerdozio. E stato ordinato presbitero il 28 settembre 1985 per l'Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni. In molti lo ricordano come insegnante al liceo scientifico di Ostuni e parroco della Parrocchia Santissima Annunziata di Ostuni, dal 1993 al 1997. Dal 2003 è stato vicario generale della diocesi di Brindisi Ostuni, al fianco dell'allora vescovo Rocco Talucci. Mentre fu il vescovo Domenico Caliandro a conferirgli l'incarico di parroco della Chiesa matrice di Mesagne. Ma l'esperienza che più delle altre lo ha toccato, è quella che lui stesso definisce "la mia Africa".

Nel corso della sua carriera, monsignor Satriano è stato Vicario Episcopale per il Clero e la Vita Consacrata, Cappellano del Villaggio Turistico Rosa Marina di Ostuni, Responsabile del Diaconato permanente e dei ministeri istituiti, Assistente delle Missionarie della Regalità, Coordinatore dei Sacerdoti Missionari della Regalità, Responsabile della formazione dei Sacerdoti giovani, Delegato del Consiglio Affari Economici, Segretario Generale del Sinodo Diocesano. Nel 2003 è stato nominato Vicario Generale. Eletto alla sede arcivescovile di Rossano-Cariati il 15 luglio 2014, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 3 ottobre successivo. è Segretario della Commissione per l'Evangelizzazione dei Popoli e la Cooperazione tra le Chiese della C.E.I.. Nella Conferenza Episcopale Regionale presiede la Commissione per la Dottrina della Fede, l'Annuncio e la Catechesi 

Ultimo aggiornamento: 13:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA