Liberazione, le cerimonie. Gli appelli alla pace e la pedalata dell'Anpi

Lunedì 25 Aprile 2022

Presso il Monumento ai Caduti di Piazza Santa Teresa questa mattina è stato celebrato il 77esimo anniversario della Liberazione promosso dalla Prefettura di Brindisi, in collaborazione con il Comando Brigata Marina San Marco ed il Comune Capoluogo. Alla solenne cerimonia saranno presenti le massime Autorità civili, militari e religiose, le associazioni combattentistiche e d'arma, nonché una significativa rappresentanza di studenti.

Il 25 aprile, la Resistenza e i valori della memoria secondo Fausto Bertinotti


In piazzetta Sottile De Falco, l'omaggio alla memoria dei caduti della Resistenza  promosso dal Comitato Provinciale Anpi con la deposizione della corona d'alloro ai piedi della lapide che ricorda il partigiano brindisino Antonio Vincenzo Gigante, decorato con Medaglia d'oro della Resistenza.   «Mai più fascismi»: è quanto chiedono la Cgil e l'Anpi (Associazione nazionale partigiani d'Italia) di Brindisi nel giorno del 25 Aprile. «Vogliamo che questa giornata sia per tutti un giorno di pace e democrazia ma anche di riflessione». Per questo Cgil e Anpi di Brindisi per il 77esimo anniversario della Liberazione aderiscono insieme ala manifestazione in programma in Piazza Santa Teresa a seguire, nella piazzetta Sottile-De Falco. Sempre nel capoluogo l'Anpi Brindisi e Fiab Brindisi organizzano una pedalata cittadina.


A Mesagne  i bambini delle quinte classi delle scuole elementari hanno piantato dei bulbi di papavero, per poi procedere verso la Sede Municipale sostando in Piazza IV Novembre e in Piazza Garibaldi per un momento musicale a cura della Banda cittadina. Possibile visitare la mostra tematica a cura delle associazioni Combattenti e Reduci sezione di Mesagne, Pari Opportunità e Gruppo Storico Città di Mesagne. 

 

Ultimo aggiornamento: 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA