Latiano, violenza su cane randagio: al collo un cappio di ferro

Latiano, violenza su cane randagio: al collo un cappio di ferro
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Marzo 2022, 17:14 - Ultimo aggiornamento: 17:15

Con un cappio di ferro al collo e sanguinante. Così è stato trovato un anziano randagio che vive nei pressi della stazione di Latiano, in provincia di Brindisi. La denuncia arriva da Enpa, Ente nazionale protezioni animali che ha ritrovato il povero cane terrorizzato per la violenza subita. 

«Investì e uccise un cane con il Suv»: condannato al massimo della pena

La denuncia di Enpa


Un altro caso di violenza incommentabile su un anziano randagio, è la denuncia dell'associazione. «Con grande rammarico ed enorme rabbia dobbiamo segnalare nel nostro paese in provincia di Brindisi un gravissimo episodio di violenza su un povero cane randagio anziano, un'anima indifesa che non fa male a nessuno e che da anni vive nei pressi delle palazzine adiacenti al parco giochi della stazione dove ha la sua cuccia ed è amorevolmente accudito da alcuni cittadini lì residenti».

Lecce, fermato l'aggressore del gatto ucciso a calci: è un trentenne con disturbi psichici


L'anziano cane è stato trovato con un cappio di ferro stretto al collo e sanguinamente. Non è ancora chiaro se le ferite se le sia procurate cercando di liberarsi dal cappio o se chi glielo ha infilato al collo lo abbia utilizzato come "guinzaglio". L'Enpa in collaborazione con l'ufficio preposto al randagismo e con la polizia municipale, come prevede la legge,  ha «attivato immediatamente il soccorso al cane che è stato trasportato in clinica per le terapie di cui necessita».

L'Enpa ha poi annunciato che sarà sporta denuncia in modo da avviare l'indagine e visionare i filmati delle telecamere presenti nella zona per cercare di individuare il responsabile dell'assurdo gesto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA