Giovane calciatore travolto da una porta: grave in ospedale

Venerdì 27 Settembre 2019
È ricoverato in gravi condizioni presso il reparto di Neurochirurgia dell’ospedale “Perrino” di Brindisi un giovanissimo calciatore di Mesagne che nel pomeriggio di ieri è rimasto schiacciato da una porta di calcio ieri pomeriggio mentre era intento a svolgere gli allenamenti della sua squadra.
Il ragazzino èèstato soccorso da una equipe del 118 che lo ha trasferito presso il nosocomio dove è stato sottoposto a una serie di accertamenti che hanno evidenziato i gravi traumi riportati nell’incidente. Sul posto è giunta anche una volante del locale commissariato i cui agenti hanno ascoltato i testimoni e avviato le indagini per ricostruire l’intera vicenda.

Il Comune di Mesagne ha avviato un’indagine tecnica per comprendere gli accadimenti. 
L'incidente si è verificato nel pomeriggio quando nel campo in erba sintetica del “Guarini”, in contrada Tagliata, è iniziato l’allenamento degli under 15 dell’Accademia calcio di Mesagne. Durante l’allenamento un ragazzino di 14 anni, originario di Copertino, si è portato nei pressi di una porta, di quelle solitamente utilizzate negli allenamenti, quando a un tratto, per cause ancora in fase di accertamento, la porta è caduta investendo il ragazzino. In particolare l’atleta è stato colpito al capo ed è stramazzato per terra. I compagni di allenamento e i dirigenti presenti lo hanno subito soccorso rendendosi conto della gravità delle ferite riportate. Perciò hanno allertato il 118. I soccorritori, una volta giunti sul campo, hanno prelevato il ragazzino e lo hanno trasferito presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi. Qui è stato immediatamente sottoposto ad accertamenti strumentali che hanno evidenziato un grave trauma cranico-facciale ed altre fratture. La prognosi è riservata. Intanto, presso il campo “Guarini” sono giunti i poliziotti del locale commissariato che hanno avviato le indagini. Il magistrato sta decidendo sul sequestro del terreno di gioco al fine di chiarire la dinamica. 

  Ultimo aggiornamento: 28 Settembre, 10:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA