Arriva la giunta Rossi: il sindaco ha presentato gli 8 assessori

La nuova giunta
BRINDISI - E' stata presentata stamani, nella sala Mario Marino Guadalupi di palazzo di città, la nuova giunta municipale. Dopo le riunioni dei giorni scorsi, infatti, è stato superato anche l’ultimo stallo con la scelta dell’ottavo nome che ha così completato l’esecutivo guidato dal sindaco Riccardo Rossi. Il primo cittadino, però, ha voluto trattenere per sé le deleghe alle Politiche industriali, Cultura, Teatro e spettacolo, Beni monumentali,  Università, ricerca ed innovazione, Politiche della salute, Area vasta.

Il ruolo di vice sindaco sarà ricoperto invece dalla preside dell'Ipsia “Ferraris” di Brindisi Rita De Vito, che oggi non era presente perché si trovava a Torino per la laurea del figlio. A lei sono andate le deleghe a Welfare e Servizi sociali, Scuola, Patrimonio immobiliare scolastico, Edilizia scolastica, Rapporti con il mondo dell'associazionismo, Politiche ed interventi per l'immigrazione, Politiche di integrazione sociale, Salute e benessere degli animali, Canile e dog park.

Il professor Dino Borri si occuperà di Urbanistica, Pianificazione del territorio, Rigenerazione urbana e della costa, Insediamenti sostenibili, Edilizia residenziale pubblica, Strade e contrade. I lavori pubblici, invece, sono andati a Tiziana Brigante, che seguirà anche Mobilità e trasporti, Traffico, Aeroporto, porto e retroportualità, Polizia locale e Pari opportunità.

Si occuperà di Bilancio Cristiano D'Errico, che ha anche ottenuto le deleghe ad Economato, Tributi, Società ed enti partecipati, Politiche di equità fiscale, Lotta all'evasione, Gestione del patrimonio e Politiche per la casa, nonché il Controllo strategico e di gestione.

Ad Oreste  Pinto sono andate le deleghe ad Attività produttive, Agricoltura, Mercati cittadini, Servizi annonari, Commercio, Esposizioni, Fiere, Promozione territoriale, Turismo, Enogastronomia e prodotti tipici, Sport ed Impiantistica sportiva, Servizi cimiteriali e Sportello unico attività produttive. Mauro Masiello si occuperà invece di Affari legali, Contratti, Cultura della trasparenza e della legalità, Risorse umane, Standard di qualità dei servizi, Rapporti con i quartieri, Servizi generali e Servizi demografici.

Ad occuparsi del vecchio pallino di Bbc e Rossi, ovvero “Brindisi Smart”, è stato chiamato Roberto Covolo, al quale sono state conferite le deleghe a Politiche giovanili, Politiche attive del lavoro, Partecipazione, Demanio, Fondi europei, nazionali e regionali, Cooperazione internazionale, Innovazione sociale ed economica, Politiche per i beni comuni, Beni confiscati e Rapporti con il Gruppo di azione locale Alto Salento.

Dell'Ambiente, infine, si occuperà Roberta Lopalco, che seguirà anche Igiene pubblica, Autorizazioni ambientali e bonifiche, Gestione dei rifiuti e degli impianti di trattamento, Tutela dell'ambiente atmosferico e delle acque, Verde, Parchi cittadini, Aree protette.

«Sono estremamente soddisfatto - ha commentato il sindaco - del lavoro svolto per questa giunta e per questa amministrazione che oggi avvia il proprio percorso. Penso che sia composta da bravissime persone, grandissime professionalità che si mettono a disposizione di tutti. Ritengo che questa giunta, insieme al Consiglio venuto fuori da questa tornata elettorale, i nostri venti consiglieri, siano un patrimonio per Brindisi, che con capacità di ascolto e tanta voglia di fare si mettono a disposizione di una città che ha tantissime potenzialità e tantissima voglia di riprendere un percorso di rinascita»
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 12 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:59