Sigilli a Lido Sant'Anna. «Generazioni di famiglie affezionate a quella spiaggia». Domenica sit-in

Giovedì 10 Giugno 2021 di Lucia PEZZUTO

Il sequestro cautelativo del Lido Sant'Anna ha sollevato la protesta delle tante famiglie brindisine che da anni frequentano lo stabilimento balneare , una spiaggia a conduzione famigliare che ha visto crescere intere generazioni di ragazzi. Ora i clienti son sul piede di guerra ed hanno organizzato una manifestazione per domenica 13 giugno, alle ore 11, proprio presso l'entrata del lido.

 

Video

 

La voce dei villeggianti storici


«Ci sono famiglie che attualmente sono alla quinta generazione: generazioni che sin dal 1965 sono cresciute a lido sant'Anna, diventando una grande famiglia che insieme alla storica famiglia Cariulo, firmano la grande famiglia di lido Sant'Anna- scrivono in una nota- Da anni a Brindisi si aspetta il famoso piano della costa. Tutti i progetti presentati sono tutti stati respinti, perché il terreno risulta tutt'oggi terreno agricolo, e mai nessuna amministrazione sia Comunale che Regionale ha provveduto a tale incombenza».

 


E concludono: « Tutti noi frequentiamo lido Sant'Anna da oltre 50 anni, e nessuno di noi ha mai visto in quel terreno coltivare qualcosa, ma ha visto crescere tanti professionisti in qualsiasi settore, e grandi campioni di basket. Inoltre ribadiamo che noi, come cittadini di Brindisi, vogliamo la spiaggia con le cabine per famiglie, perché i brindisini amano fare il picnic in spiaggia: noi non siamo amanti di lettini ed ombrelloni in fila infinita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 07:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA