Un volo lungo 100 chilometri per il palloncino del "guerriero sorridente"

Martedì 14 Gennaio 2020 di Alfonso Spagnulo
FASANO - Un volo durato oltre 100 chilometri prima di “atterrare” ad Andria. Non sappiamo se sia un segno del cielo ma la storia del “guerriero sorridente” Giovanni Custodero continua a far parlare di se. Uno dei palloncini bianchi lasciati volare al termine del rito funebre tenutosi lunedì pomeriggio, riportante una foto di Giovanni sorridente in compagnia della sorella Mariana e dei suoi amati nipotini, è stato trovato da una donna andriese davanti al proprio cancello. La signora era all’oscuro della vicenda del 27enne di Pezze di Greco e della sua eroica battaglia contro il sarcoma osseo che lo ha portato alla morte. E ha così deciso di postare la foto trovata sul palloncino su Facebook: «Stamattina fuori dal cancello di casa mia ho trovato questa foto attaccata ad un palloncino – ha scritto -. Mi dispiacerebbe buttarla è una bellissima foto! Per caso qualcuno conosce questi ragazzi? Ho coperto il volto dei bambini ovviamente!». In poco tempo anche alla solerte donna andriese la storia di Giovanni è stata resa nota in quanto subito il “guerriero” è stato riconosciuto nello scatto. Il tutto è stato riportato da un magazine locale diventando di dominio pubblico.

Un elmo sulla bara di Giovanni, il “guerriero sorridente” che inneggiava alla vita: a migliaia per l'ultimo saluto

  Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 20:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA