Evade dai domiciliari per picchiare il nuovo compagno della ex moglie

Domenica 19 Luglio 2020
Si trovava agli arresti domiciliari, ma è uscito e ha aggredito il compagno dell'ex moglie, fratturandogli le costole. Per questo un 37enne di Ceglie Messapica è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della stazione di via Premuda. Ma, al termine delle formalità di rito, l'uomo è stato rimesso in libertà su disposizione dell'autorità giudiziaria competente.
Secondo quanto è emerso nel corso degli accertamenti compiuti dai militari della stazione dell'Arma dei carabinieri di Ceglie Messapica, il 37enne si trovava agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Era autorizzato ad uscire da casa solo ed esclusivamente per esigenze primarie ed indispensabili di vita. Ma non ha voluto tenere conto delle limitazioni della libertà a cui era sottoposto. Di conseguenza, è uscito per raggiungere il luogo in cui abita la sua ex moglie.
Giunto sul posto, il 37enne ha aggredito il compagno della donna, procurandogli delle fratture costali. Il povero malcapitato è stato trasferito presso il pronto soccorso dell'ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana, dove è stato ricoverato in osservazione al fine di valutare l'entità dei danni causati dai colpi ricevuti. Nel frattempo, l'autore della violenza è stato fermato e arrestato in flagranza di reato dalle forze dell'ordine intervenute in seguito alle richieste di aiuto ricevute. Per lui si è reso necessario il trasferimento in caserma, dove sono state espletate le formalità di rito. I carabinieri hanno informato l'autorità giudiziaria competente in merito all'evasione dai domiciliari e all'aggressione compiuta ai danni dell'uomo che oggi si trova al fianco della sua ex. Sulla base degli elementi e delle informazioni raccolte, l'uomo è stato rimesso in libertà, secondo quanto stabilito dallo stesso giudice.
M.Gio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA