Amministrative in provincia di Brindisi: a Erchie in netto vantaggio Margheriti. A Mesagne Matarrelli al 95%, a Villa Castelli Barletta all'81%

Amministrative in provincia di Brindisi: a Erchie in netto vantaggio Margheriti. A Mesagne Matarrelli al 95%, a Villa Castelli Barletta all'81%
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Giugno 2024, 16:03 - Ultimo aggiornamento: 20:16

Tre le amministrazioni comunali da rinnovare in provincia di Brindisi: a Mesagne è corsa a due. In campo Toni Matarrelli, primo cittadino uscente, sostenuto da ben otto liste (Avanti Mesagne, Città Solidale e Riformista, La Mia Città, Lista Civica Vizzino, Mesagne Centro, Mesagne Popolare, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico) e il candidato del centrodestra Vincenzo Lotesoriere sostenuto dalla sola lista di Fratelli d’Italia. Secondo i primi dati dai seggi, Matarrelli si attesterebbe intorno al 95%, mentre il suo sfidante del centrodestra, Vincenzo Lotesoriere, sostenuto da Fratelli d'Italia avrebbe raccolto solo il 5% dei voti.

Questo risultato conferma la forte fiducia che la comunità mesagnese ripone in Matarrelli, già noto per il suo impegno e le sue iniziative durante i precedenti mandati.

A Villa Castelli è sfida a tre. Il candidato Giovanni Barletta ha conseguito un risultato eccezionale. Barletta è sindaco con il 76,85 % dei consensi, distanziando nettamente Franco Pietro, che si attesta al 17,17%. Antonio Rossini, l'altro candidato in corsa, ha raccolto il 5,98% dei voti.

Erchie  ha il suo nuovo sindaco, è Giuseppe Margheriti (Erchie che vogliamo) eletto con il 58,82% contro Mimmo Valente (Idea Erchie) 41,18%. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA