Nuovi disordini nel centro per migranti, una persona intossicata

Martedì 12 Gennaio 2021
Il centro di Restinco, a Brindisi

Seconda notte di proteste nel Centro di permanenza e rimpatrio di Restinco, a Brindisi. I vigili del fuoco sono intervenuti nuovamente intorno alle 22.40 di lunedì per l'incendio di due materassi. Il rogo ha provocato anche l'intossicazione di una persona.

La tensione resta alta, dunque, dopo i disordini avvenuti ventiquattro ore prima, quando gli ospiti del centro, lamentando una scarsa assistenza sanitaria, avevano inscenato una protesta dando fuoco ai letti. Varie suppellettili sono andate distrutte e l'ambiente è stato dichiarato inagibile a tal punto che 26 ospiti su 46 sono stati trasferiti in una struttura più idonea. 

Ultimo aggiornamento: 13:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA