Brindisi, detenuto trovato morto in cella. Salgono a 4 le vittime nei primi dieci giorni dell'anno

Mercoledì 12 Gennaio 2022

A distanza di 4 quattro giorni dal caso foggiano, un altro detenuto si è tolto la vita. Questa volta nel carcere di Brindisi.

Senza sorveglianza per pochi minuti: detenuto si toglie la vita in carcere

La denuncia della Uilpa

Un detenuto di origine marocchina, da tempo residente a Zollino in provincia di Lecce, è stato trovato senza vita, a quanto pare suicida, alle 5.50 di oggi, nel carcere di Brindisi dalla polizia penitenziaria . Lo rende noto in un comunicato Gennarino De Fazio, segretario generale della Uilpa Polizia Penitenziaria. «Nei primi 12 giorni dell'anno 4 detenuti morti suicidi - aggiunge, facendo riferimento a statistiche nazionali - e uno a seguito di un'aggressione subita in cella. Se le circostanze non fossero tragiche, aggiungendo tre evasi, ci sarebbe da chiedersi se dal governo non abbiano per caso pensato di risolvere così il sovraffollamento e l'emergenza penitenziaria. Il sistema è allo sbando e la politica ha la responsabilità morale di ogni vittima. La ministra assicura attenzione e priorità, noi continuiamo a vedere solo trascuratezza e pressappochismo».

Ultimo aggiornamento: 20:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA