In attesa del tampone al drive-in: l'incolonnamento di auto fa paura. L'Asl: «La gente non rispetta le prenotazioni» / IL VIDEO

Martedì 27 Ottobre 2020

Una fila interminabile, lunga centinaia di metri. Auto incolonnate al drive-in dell'ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana, a bordo brindisini in attesa di sottoporsi al tampone. Ed è un'attesa senza fine. Il video è stato pubblicato su Facebook da Luciano Sardelli, medico, ex parlamentare ed ex assessore regionale, candidato consigliere col centrodestra alle ultime elezioni regionali.

Decine le auto incolonnate in attesa di raggiungere la postazione per il test veloce, sintomo di una macchina che non funziona certo alla perfezione. Ma replica il direttore generale della Asl Giuseppe Pasqualone: le code sono causate dal mancato rispetto delle prenotazioni. “La colpa è della gente, delle persone. In primis, perché non rispettano gli orari di prenotazione, presentandosi in postazione ore prima rispetto a quanto disposto. Credono tutti che, in questo modo, faranno prima. Ottenendo, invece, il risultato opposto”. “Se tutti avessero usato la mascherina anche questa estate – conclude Pasqualone – ora non ci troveremmo in questa situazione. Non abbiamo la bacchetta magica per fare i tamponi a tutti. Anche se stiamo migliorando e rafforzando il servizio”.

Disagi e auto incolonnate anche alle postazioni “volanti” di Fasano e Ostuni.

 

 

Ultimo aggiornamento: 22:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA