Con l'auto contro il bus: quattro feriti

Ambulanza
Spettacolare incidente stradale ieri mattina in via Nicola Brandi, al quartiere Casale. Forse un sorpasso azzardato all'origine del sinistro che per più di un'ora ha mandato in tilt il traffico nell'intera zona.
Lo schianto si è verificato poco dopo le 13 di ieri quando tantissimi studenti si apprestavano a far ritorno a casa dopo le lezioni. Ancora poco chiara la dinamica del sinistro sta di fatto però che una Fiat 500 ha invaso la corsia opposta andandosi a schiantare contro un pullman della Stp fermo per far salire gli studenti pendolari. Nell'incidente sono rimaste coinvolte anche altre due autovetture una Fiat Cabrio e una Peugeot 507.
Ad avere la peggio è stato il conducente della Fiat 500 che è rimasto incastrato tra le lamiere della sua auto fino all'arrivo dei vigili del fuoco. L'uomo, un 52 enne brindisino, è rimasto vigile fino all'arrivo dei soccorsi.
I medici del 118 dopo averlo stabilizzato sul posto lo hanno trasportato d'urgenza nel vicino ospedale Perrino in codice rosso. Feriti in maniera lieve gli occupanti delle altre auto coinvolte mentre per nessuno degli studenti a bordo del bus è stato necessario il trasporto in ospedale.
I vigili urbani con l'ausilio di una pattuglia della Guardia di Finanza, hanno chiuso la strada per effettuare i rilievi deviando il traffico veicolare all'altezza della rotatoria dell'ex ostello della gioventù. L'incidente stradale si è verificato fuori dai cancelli del liceo scientifico Fermi-Monticelli davanti a decine di studenti che in quel momento si apprestavano a far ritorno a casa. Una donna che ha assistito all'incidente è stata colta da malore e soccorsa da alcuni ragazzi che si trovavano sul marciapiede opposto.
Spetterà ora agli agenti della polizia municipale stabilire l'esatta dinamica del sinistro e accertare le dovute responsabilità del caso. Entrambi i conducenti, una volta in ospedale, sono stati sottoposti ai testi alcolemici e tossicologici per accertare l'eventuale uso di sostanze che possano aver alternato la loro condizione psico-fisica.
Via Nicola Brandi, nonostante la presenza di diversi istituti superiori, resta una strada dove gli automobilisti tendono a schiacciare il piede sull'acceleratore. Già in passato è stata teatro di diversi incidenti stradali in alcuni casi anche mortali.
M.C.C.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 7 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento: 08:45