Complicanze da Covid, muore Caroli: dirigente Aido e titolare di un laboratorio di analisi

Sabato 20 Marzo 2021 di Danilo SANTORO
A sinistra Paolo Caroli

Mesi in prima linea sul fronte dei tamponi. Poi il contagio, che gli è costato la vita. La città di Ostuni piange la scomparsa di Paolo Caroli, 75 anni. Il decesso del biologo della Città Bianca, titolare di un laboratorio di analisi, è avvenuto ieri al “Vito Fazzi “ di Lecce dove era stato trasferito nella stessa giornata a causa di complicanze legate al coronavirus.

I FATTI

Dopo aver contratto l’infezione aveva necessitato di un ricovero ospedaliero nel centro covid di Ostuni. Ieri poi il suo quadro clinico si è aggravato, fino al triste epilogo del tardo pomeriggio. Caroli da anni era titolare di un Laboratorio di Analisi cliniche in pieno centro ad Ostuni. Centro. Ma il suo nome è legato, oltre alla professione, anche al mondo del volontariato. In memoria della figlia Francesca, scomparsa prematuramente nel 1996, Caroli aveva dato vita nella Città Bianca alle attività dell’Aido (Associazione italiana donatori organi), di cui è stato coordinatore cittadino, ma anche segretario provinciale di Brindisi. Nell’ottobre scorso era stato eletto anche nel consiglio regionale dell’Aido. Un impegno costante a supporto di questa associazione, a cui aveva speso tanto permettendo, anche nella sua città una crescita in termini di adesioni. Ma l’impegno nel sociale Caroli lo ha sempre manifestato anche condividendo con le tante associazioni presenti nel territorio iniziative benefiche a sostegno delle fasce più deboli della comunità locale. Caroli è stato anche assessore ad Ostuni a metà degli anni 80’.

Ultimo aggiornamento: 13:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA